Protezione dei dati

Dichiarazione sulla protezione dei dati

Pro Infirmis, che annette la massima importanza alla sicurezza e alla protezione dei vostri dati contro accessi non autorizzati, si attiene alla Legge federale sulla protezione dei dati.

L’elaborazione dei dati dei nostri donatori, come il controllo o l’aggiornamento, avviene al nostro interno. Solo poche persone hanno accesso alla gestione degli indirizzi.
Le direttive interne di protezione dei dati e la formazione in materia dei nostri collaboratori assicurano il pieno rispetto della Legge sulla protezione dei dati in seno a Pro Infirmis. In questo modo, possiamo assicurarvi che il vostro indirizzo non finisce in mani non autorizzate. Pro Infirmis non vende gli indirizzi né affitta i vostri dati a terzi.

I dati riferiti alla persona che ci mettete a disposizione effettuando donazioni online ci vengono trasmessi in forma cifrata tramite un collegamento sicuro, vengono confrontati con gli indirizzi nella banca dati esistente e salvati presso Pro Infirmis. Per la trasmissione sicura dei dati ci avvaliamo del programma Secure Sockets Layer (SSL), una procedura di sicurezza che codifica le informazioni secondo l’attuale stato della tecnica. I dati della carta di credito confidati a Pro Infirmis sono trasmessi in forma cifrata a un partner esterno certificato dal settore delle carte di pagamento (PCI DSS). Non vengono salvati o analizzati da Pro Infirmis.

I vostri dati escono da Pro Infirmis soltanto per gli invii di stampati. Con i nostri partner di produzione esterni abbiamo stabilito severissimi accordi di protezione dei dati.
Con noi potete stare tranquilli: la vostra donazione e il vostro indirizzo sono al sicuro.

 

Trasparenza

I fondi messi a disposizione dai poteri pubblici e dai donatori vanno impiegati in modo oculato. Per Pro Infirmis, è fondamentale agire con la massima trasparenza per non tradire la fiducia dei contribuenti e dei donatori.
Il Rapporto annuale di Pro Infirmis non contiene soltanto il conto economico e il bilancio, bensì anche informazioni sul lavoro svolto dall’organizzazione. Pro Infirmis espone singolarmente le indennità versate alla direzione operativa (Direzione) e i rimborsi spese ai membri dell’Ufficio presidenziale. Nel Rapporto annuale è pubblicata pure la proporzione tra lo stipendio più basso e quello più alto. I membri dell’Ufficio presidenziale e dei Comitati cantonali lavorano a titolo benevolo.

 

Controllo

Pro Infirmis è sottoposta a vigilanza e verifica da parte di tre istanze indipendenti: la ZEWO (Servizio svizzero di certificazione per le organizzazioni di utilità pubblica che raccolgono donazioni), l’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) e l’organo di controllo (società di revisione).

Il marchio Zewo ((https://www.zewo.ch/)) segnala una gestione scrupolosa delle donazioni e garantisce che i mezzi siano impiegati in modo efficace, economico e conforme agli scopi.

Un sistema di gestione della qualità permette a Pro Infirmis di fornire servizi e prestazioni coincidenti con i bisogni delle persone con disabilità e di predisporre procedimenti di lavoro efficienti.

La presentazione dei conti si attiene ai principi dello Swiss GAAP RPC.

 

Domande?

Pro Infirmis
Feldeggstrasse
Casella postale
8032 Zurigo


Ritorno a inizio pagina